Tune Up: Le Origini (Selezione Mark III Part1)

Risposta di Sega al Famicom, il Mark III (Master System) segna l’intrusione nel mondo delle console di un accento importante dell’Arcade. Le capacità tecniche di questa console, ben evidenti, permetteva qualunque tipo di sperimentazione per i giochi di guida, ma purtroppo l’esperienza del Master System fu ben lungi da essere un totale successo…

La stessa storia del Mark III inizia, senza farlo apposta, con un gioco di corse, il classico Hang On. Questo gioco di moto era un porting della versione Arcade ed uscirà nel 1985. Il titolo, all’apparenza molto basilare, richiedeva una gestione delle marce (3) su 8 tracciati caratterizzati da checkpoints ed un tempo limite; giocato oggi, Hang On mantiene una certa aura di misticismo, più verso la sua storia che per il gameplay in sé, efficace ai tempi, ma non tarderà a rivelarsi superato ai giorni nostri. In più l’eccessiva linearità delle piste e l’aspetto troppo austero del gioco (scenari ripetitivi e l’assenza di musica) non invoglia a rigiocarlo, nonostante sia un titolo fondamentale nella storia videoludica.

Avere dalla propria parte licenze di prestigio aiuta molto soprattutto al lancio della macchina da gioco: portare sul nuovo supporto le proprie glorie del mondo Arcade era una scelta vincente. Il magnifico Out Run arriverà dunque su Mark III nel 1987 in una versione estremamente più convincente rispetto ad Hang On. Il principio dei checkpoints è stato mantenuto, ma quello che impressiona è la fedeltà alla versione Arcade. Sotto questo aspetto la macchina Sega stava facendo tutti i passi giusti, ma…

…la console che doveva sconfiggere il Famicom e, soprattutto il Nes, sembra che oggi sia ormai dimenticata. La ludoteca del Nes surclassa in ogni campo quella del Master System, sia qualitativamente e in particolare quantitativamente. Ma Sega non ha ancora perso la guerra con Nintendo, anzi farà tesoro dell’esperienza accumulata durante la 3 Gen, portando cambiamenti radicali e fornendo una vera competitor per la Gen successiva.

Parte 2…

Lascia un commento