News Film Dune recensioni

Thenameless

Lost in space
Moderatore
Iscritto dal
26 Febbraio 2020
Messaggi
3,730
Reazioni
1,450
Punteggio
113
Ok sta volta la critica si è proprio rotta , c’è chi inneggia al capolavoro epocale e chi all’americanata tutta effetti speciali e poca sostanza , mmm son veramente indeciso se andarlo a vedere o meno
 

Ranger Rosso

Gamer Provetto
Iscritto dal
17 Marzo 2020
Messaggi
2,454
Reazioni
1,702
Punteggio
113
Io adorai anche il vecchio film degli anni 80 (?) lo vidi in ti in ritardissimno ma l’immaginario che ricreava mi conquisto’. Quindi ho abbastanza voglia di vedere anche questo.
 
  • Like
Reactions: Coscienza

Thenameless

Lost in space
Moderatore
Iscritto dal
26 Febbraio 2020
Messaggi
3,730
Reazioni
1,450
Punteggio
113
Io lo adoro anche oggi. Lo preferisco pure al libro.
Se li ristampano in occasione del film missá che li prendo, almeno lì sopra magari approfondiscono un po’ di più i personaggi e l’universo che ci sta dietro
È Villeneuve, uno dei registi più sopravvalutati del momento.
Sopravvalutato ai livelli di jj abrams o peggio :asd:?
 
G

Gargaros

Guest
Sopravvalutato ai livelli di jj abrams o peggio :asd:?

Direi uguale, per come sono considerati dall'industria e dalla critica. Sono registi che fanno film appena sufficienti, che però il lustro della CG, della "patina raffinata" e degli attoroni popolari dell'ultima ora trasformano magicamente in colossal (i soldi investiti non li considero neanche), film che secondo me faranno il loro tempo e poi spariranno dalla memoria del pubblico, ricordati solo dagli appassionati e dagli storici come freddi dati di un cinema che fu (quello odierno, appunto). Dubito che alcuni diventeranno classici, cioè opere che tutti conoscono pur non avendone visto neanche una scena, e soprattutto che anche riproposte alle nuove generazioni risultano affascinanti ed entusiasmanti (magari non a tutti, ok).

Poi non so, io sono matusa boomer e ho dei certi gusti, e magari sono questi a farmi trovare 'sti film dei contenitori vuoti che non riescono ad appassionarmi neanche per sbaglio. Il pubblico è cambiato, direi peggiorato, e gli standard odierni sono questi. Magari continuerà a peggiorare, nelle prossime generazioni, e rimpiangeranno il tempo di adesso in cui tiravano fuori questi capolavoroni :asd:
 

DJsparco

Gamer Provetto
Iscritto dal
28 Febbraio 2020
Messaggi
1,833
Reazioni
2,125
Punteggio
113
Villeneuve = si guarda
Post automatically merged:

Sopravvalutato ai livelli di jj abrams o peggio :asd:?
Sopravvalutato un par di palle :asd:
é il regista di prisoners,sicario,enemy,arrival,blade runner 2049 (quelli che ho visto).
Il paragone con jj abrams è imbarazzante come paragonare michel bay a nolan :asd:
 
Ultima modifica:

SoniTuX336

Casual Gamer
Iscritto dal
25 Marzo 2020
Messaggi
580
Reazioni
395
Punteggio
63
Non vedo l'ora.
Villeneue è una garanzia.
 
Ultima modifica:

Thenameless

Lost in space
Moderatore
Iscritto dal
26 Febbraio 2020
Messaggi
3,730
Reazioni
1,450
Punteggio
113
Villeneuve = si guarda
Post automatically merged:


Sopravvalutato un par di palle :asd:
é il regista di prisoners,sicario,enemy,arrival,blade runner 2049 (quelli che ho visto).
Il paragone con jj abrams è imbarazzante come paragonare michel bay a nolan :asd:
Se mi dicono sopravvalutato è il primo regista che mi viene in mente :asd: comunque blade runner e arrival mi son piaciuti abbastanza in particolare il secondo a sto punto potrei quasi andarlo a vedere
 

SoniTuX336

Casual Gamer
Iscritto dal
25 Marzo 2020
Messaggi
580
Reazioni
395
Punteggio
63
Posso vedere come Villeneue sia ritenuto sopravvalutato.
I suoi film possono lasciare molto "freddi" sebbene non manchi loro nulla da un punto di vista tecnico e artistico.

Io personalmente lo adoro. Non manca quasi niente nei suoi film.
 

The-Wall

Gamer Provetto
Iscritto dal
27 Febbraio 2020
Messaggi
1,448
Reazioni
1,425
Punteggio
113
Sopravvalutato villeneuve?
Le ho sentite tutte giuro....
Post automatically merged:

Posso vedere come Villeneue sia ritenuto sopravvalutato.
I suoi film possono lasciare molto "freddi" sebbene non manchi loro nulla da un punto di vista tecnico e artistico.

Io personalmente lo adoro. Non manca quasi niente nei suoi film.
Io ancora oggi penso ad arrival come ad uno dei migliori film di sempre nel suo genere
Post automatically merged:

Direi uguale, per come sono considerati dall'industria e dalla critica. Sono registi che fanno film appena sufficienti, che però il lustro della CG, della "patina raffinata" e degli attoroni popolari dell'ultima ora trasformano magicamente in colossal (i soldi investiti non li considero neanche), film che secondo me faranno il loro tempo e poi spariranno dalla memoria del pubblico, ricordati solo dagli appassionati e dagli storici come freddi dati di un cinema che fu (quello odierno, appunto). Dubito che alcuni diventeranno classici, cioè opere che tutti conoscono pur non avendone visto neanche una scena, e soprattutto che anche riproposte alle nuove generazioni risultano affascinanti ed entusiasmanti (magari non a tutti, ok).

Poi non so, io sono matusa boomer e ho dei certi gusti, e magari sono questi a farmi trovare 'sti film dei contenitori vuoti che non riescono ad appassionarmi neanche per sbaglio. Il pubblico è cambiato, direi peggiorato, e gli standard odierni sono questi. Magari continuerà a peggiorare, nelle prossime generazioni, e rimpiangeranno il tempo di adesso in cui tiravano fuori questi capolavoroni :asd:
Arrival solo per fare un esempio è un film di una profondità clamorosa non riesco proprio a seguirti nel tuo ragionamento....
 

City Hunter

Blast Processing
Iscritto dal
17 Aprile 2020
Messaggi
3,093
Reazioni
1,725
Punteggio
113
Località
Yokosuka
Direi uguale, per come sono considerati dall'industria e dalla critica. Sono registi che fanno film appena sufficienti, che però il lustro della CG, della "patina raffinata" e degli attoroni popolari dell'ultima ora trasformano magicamente in colossal (i soldi investiti non li considero neanche), film che secondo me faranno il loro tempo e poi spariranno dalla memoria del pubblico, ricordati solo dagli appassionati e dagli storici come freddi dati di un cinema che fu (quello odierno, appunto). Dubito che alcuni diventeranno classici, cioè opere che tutti conoscono pur non avendone visto neanche una scena, e soprattutto che anche riproposte alle nuove generazioni risultano affascinanti ed entusiasmanti (magari non a tutti, ok).

Poi non so, io sono matusa boomer e ho dei certi gusti, e magari sono questi a farmi trovare 'sti film dei contenitori vuoti che non riescono ad appassionarmi neanche per sbaglio. Il pubblico è cambiato, direi peggiorato, e gli standard odierni sono questi. Magari continuerà a peggiorare, nelle prossime generazioni, e rimpiangeranno il tempo di adesso in cui tiravano fuori questi capolavoroni :asd:

nulla da aggiungere :birra:
 

Anthonuccio

Gamer Provetto
Iscritto dal
25 Febbraio 2020
Messaggi
2,090
Reazioni
1,456
Punteggio
113
Tornato adesso dal cinema

Premesso che io non sapevo niente sull'universo di Dune (dunque mai visto film precedenti ne letti i romanzi) e premesso che non mi sono minimamente informato su questo film se non un paio di trailer, bello, mi ha preso, mi è piaciuto, peró ci sono rimasto discretamente di merz quando (lo metto sotto spoiler ma non credo sia spoiler) il film

finisce all'improvviso senza che io avessi idea che necessitava di seguiti per continuare :faccinaRh: ero convinto fosse un film unico che iniziava e finiva in un paio di orette e mezza e invece col cacchio, titoli di coda sbam mentre seguivo il proseguire delle vicende :asd:

E vabbè :asd:
 

-trattino

Noob
Iscritto dal
17 Marzo 2020
Messaggi
87
Reazioni
40
Punteggio
18
Mi sono sempre chiesto i motivi del successo incredibile e vasto di Dune.

Tema e ambientazione sono affascinanti, certo, e infatti li apprezzo; ma la trama e i personaggi - che, di solito, sono le cose che più interessano al grande pubblico - sono davvero deboli. E lo stile di scrittura lo trovo a tratti puerile.

Eppure, successo immenso.

Questo film è esattamente - ma proprio alla lettera - come mi sarei immaginato una trasposizione fedele di Dune (lasciamo stare il colorato e improbabile - e che a me piace molto - lungometraggio di Lynch, che parte per la sua tangente): un filmone uggioso e pesante, con personaggi uno più simpatico dell'altro.

Da questo punto di vista, non si possono fargli molte obiezioni.

Le uniche critiche cinematografiche che mi sento di muovere sono alla colonna sonora, davvero anonima (musiche altisonanti genericissime sparate sempre più a palla, con quel tocco di orientalismo che fa molto deserto... furbo Zimmer) e al montaggio troppo serrato. Mai un attimo di pausa, con certe conseguenze un po' ridicole
(sembra che il colpo di stato avvenga due giorni dopo l'insediamento... anche nel libro arriva in fretta, ma non così).

Anche la sceneggiatura ha qualche problemino... Mi chiedo come chi non ha mai letto il libro abbia retto la prima oretta. Il film usa pochissimo "infodumping", e va bene, ma a tutto c'è un limite.
Le stesse ragioni per cui l'imperatore prima assegna il pianeta agli Atreides e poi - due giorni dopo! - collabora con gli Harkonnen per levarglielo non sono sottlineate in maniera abbastanza adeguata (un breve accenno nel dialogo fra Paul e il padre prima della partenza). Mettendomi nei panni dello spettatore generico, non posso che immaginare che sia uno schizofrenico.
 

SoniTuX336

Casual Gamer
Iscritto dal
25 Marzo 2020
Messaggi
580
Reazioni
395
Punteggio
63
Ho il libro, lo cominciai ma non lo finii perchè non mi stava particolarmente appassionando. Questo tipo di sci-fi non è proprio dei miei preferiti.
Il film l'ho amato.

Se dovessi fare degli appunti:
  • C'è molta esposizione, soprattutto nella prima parte e, personalmente, in alcuni passaggi mi stavo un po' confondendo. (non so però quanto la mia stanchezza abbia giocato in questo)
  • Quasi ogni inquadratura è un quadro da appendere, fotografia fantastica
  • Una piccolezza: in alcuni momenti quello che vediamo a schermo non rispecchia quello che ci è stato detto. Ci descritto il calore terribile del deserto e poi vediamo un pallidissimo Chalamet sotto al Sole, senza protezioni ed una goccia di sudore.
  • Ho amato tantissimo la colonna sonora di Zimmer. Comprendo le critiche di alcuni ma io, le cose per cui viene criticato, sono un pregio e non un difetto.
  • Contrariamente a quello che leggo in giro, il ritmo ed i contenuti dell'ultima parte di film li ho apprezzati meno dei primi due terzi.
  • Sapevo che il film fosse diviso in due parti, il finale non mi ha deluso.

Ciò detto, sembra il film stia incassando bene ed io ne sono contento assai.
Villeneu si è dimostrato nuovamente un grande autore.
 

Thenameless

Lost in space
Moderatore
Iscritto dal
26 Febbraio 2020
Messaggi
3,730
Reazioni
1,450
Punteggio
113
Devo ancora guardarlo ma i pareri entusiasti che sento in giro mi hanno convinto, sembra che sia un film fatto per essere fruito esclusivamente al cinema , leggo di qualche critica qua e la tipo la performance di Bautista ma anche di personaggi riusciti come quello di momoa
 

fomento

Casual Gamer
Iscritto dal
28 Febbraio 2020
Messaggi
737
Reazioni
275
Punteggio
63
Età
31
Io forse vado a vederlo Lunedì sera, solo che mi beccherò una versione eng dub e dutch sub; quindi spero in un inglese non troppo sbiascicato :D

Inviato dal mio RMX2001 utilizzando Tapatalk
 

Anthonuccio

Gamer Provetto
Iscritto dal
25 Febbraio 2020
Messaggi
2,090
Reazioni
1,456
Punteggio
113
Devo ancora guardarlo ma i pareri entusiasti che sento in giro mi hanno convinto, sembra che sia un film fatto per essere fruito esclusivamente al cinema , leggo di qualche critica qua e la tipo la performance di Bautista ma anche di personaggi riusciti come quello di momoa

Quantomeno in questa prima parte, credo si possa dire che il personaggio di Bautista non ha molto modo e spazio di donare chissà quali performance attoriali

Momoa giá un po' di più
 

SoniTuX336

Casual Gamer
Iscritto dal
25 Marzo 2020
Messaggi
580
Reazioni
395
Punteggio
63
Devo ancora guardarlo ma i pareri entusiasti che sento in giro mi hanno convinto, sembra che sia un film fatto per essere fruito esclusivamente al cinema , leggo di qualche critica qua e la tipo la performance di Bautista ma anche di personaggi riusciti come quello di momoa

Ti dirò, anche se non piace Villeneue o questo tipo di film, vederlo al cinema è un'esperienza fantastica che consiglio assolutamente.
Poi col distanziamento dei posti si sta pure più tranquilli.
Penso che per replicare una cosa del genere uno debba avere un impianto home-theatre assurdo.

Io penso che lo andrò a rivedere se riesco.

Riguardo le perfomance, io le ho trovate tutte on-point. Ovviamente alcuni personaggi sono meno sviluppati di altri, comparendo anche poco.
Però hanno tutti svolto il loro lavoro egregiamente.
Ricordati che questa è la prima parte.
Post automatically merged:

Io forse vado a vederlo Lunedì sera, solo che mi beccherò una versione eng dub e dutch sub; quindi spero in un inglese non troppo sbiascicato :D

Inviato dal mio RMX2001 utilizzando Tapatalk
Io l'ho visto in inglese, sottotitolato in italiano.
A parte alcuni termini mai sentiti, direi che sia un inglese abbastanza comprensibile.