Switch Super Mario 3D World + Bowser's Fury Recensioni

Grappa.892

Giocatoretto da pass
Iscritto dal
28 Marzo 2020
Messaggi
474
Reazioni
317
Punteggio
63
Non sei il solo, l'esperienza Switch dopo la magia iniziale del poter giocare ovunque roba che altrimenti non giocheresti/apprezzeresti, ha mostrato il fianco ad una obsolescenza tecnologica brutale.

De facto la console era, per tecnologia, a malapena accettabile all'uscita ma risulta adesso improponibile su tutti i fronti: home, portable, online, UI ecc.

Si necessita un urgente upgrade.

(Aggiungerei, inoltre, che molti giochi non sono poi così belli rispetto a quanto propagandato)

Si potrebbe dire la stessa cosa delle altre console (che infatti hanno effettivamente ricevuto una revisione a metà del loro ciclo vitale), eppure non sono in pochi a essere ancora soddisfatti del modello base.

Sulla bellezza propagandata dei giochi, beh, ognuno ha le sue opinioni 🤷‍♀️
 

Giovanni

Principiante
Iscritto dal
28 Febbraio 2020
Messaggi
171
Reazioni
69
Punteggio
28
Questo lo prendo perché avendo saltato la wiiu manca alla collezione, però mi unisco al Nintendo merda - questo sarebbe dovuto uscire nella trilogy + 1...........
Post automatically merged:


Il picco l’hanno toccato il il 3d per 3ds e con i galaxy.......già odissey l’ho giocato più “stanco” arrivando a stento alla fine :/
è l'unico super mario che non sono riuscito a finire. considerato che è una serie che amo non è affatto poco.
 

anty92

Principiante
Iscritto dal
17 Marzo 2020
Messaggi
389
Reazioni
133
Punteggio
43
Si potrebbe dire la stessa cosa delle altre console (che infatti hanno effettivamente ricevuto una revisione a metà del loro ciclo vitale), eppure non sono in pochi a essere ancora soddisfatti del modello base.

Sulla bellezza propagandata dei giochi, beh, ognuno ha le sue opinioni 🤷‍♀️
I giochi sono opinioni personali, che PS4 fosse tecnologicamente più avanzata di Switch al lancio non credo ci siano molti dubbi.
D'altra parte, c'è da ammettere che un elemento portatile è sicuramente più soggetto a obsolescenza precoce.

Tuttavia la stessa PS4 A-Chassis è state fatta avanzare negli anni, Switch ha fatto 11 versioni di firmware e siamo ancora al day 1.5. No HDR, no online decente, no cartelle e la lista è lunga.
 

Anthonuccio

Casual Gamer
Iscritto dal
25 Febbraio 2020
Messaggi
980
Reazioni
547
Punteggio
93
Boh io ho più o meno giocato tutti i Super Mario e ho trovato Odyssey davvero eccezionale, probabilmente (gusti personali) il mio preferito in assoluto (tra i Super Mario con telecamera libera quantomeno)
Post automatically merged:

eppure non sono in pochi a essere ancora soddisfatti del modello base.

Non è mia intenzione fare la parte dello strnz, ma a me verrebbe da pensare che a molti vada ancora bene il modello base perchè è praticamente un miracolo vedere finalmente la roba Nintendo in HD :asd:

Si c’era la Wii-U ma sembra non sia mai esistita...
 
Ultima modifica:

Turrican3

Noob
Iscritto dal
4 Marzo 2020
Messaggi
48
Reazioni
22
Punteggio
8
Località
Italy
Un riciclo di asset, poligoni ed animazioni continuo, una quasi totale assenza del doppiaggio che non siano versi simil "uh, oh, mammamia e yahoo" in un'unica lingua ed, in sostanza, il budget che sta dietro a produzioni simili.
Premesso che il riciclo dei poligoni non l'ho mai sentito in vita mia :smile: e che un gioco (per fortuna mi permetto di aggiungere :asd:) non deve essere necessariamente un mezzo film, ho già riconosciuto che ci sono senza dubbio differenze di budget tra un Mario, per quanto 3D (mediamente più curato/costoso rispetto agli episodi 2D da parecchio tempo a questa parte) ed un AAA moderno.

Però ci sono anche 10-20 euro in meno sul listino.
Su prodotti che piazzano milionate di copie penso che la differenza sia accettabile.

Anche perchè i tuoi 39 euro proposti sono grossomodo quel che si richiede oggi per un indie in formato fisico e con il dovuto rispetto non credo che un platform come Super Mario 3D World sia comparabile.

Detto questo, ovviamente poi ci sono considerazioni che prescindono pressochè totalmente dal budget impiegato (vedi sotto)

Però adesso permettimi di rigirarti la domanda.
Perché un Super Mario su 3DS costa meno ed uno su Switch costa di più?
Perchè quello Switch è senza alcun dubbio un gioco più "grosso" (presumo tu ti riferisca a 3D Land) sotto ogni punto di vista.

Ed ovviamente poi ci sono tutte le considerazioni di mercato, che piaccia o meno contribuiscono a determinare il prezzo di tutto ciò che le multinazionali, nessuna esclusa, tentano di propinarci. :smile:

Non sei il solo, l'esperienza Switch dopo la magia iniziale del poter giocare ovunque roba che altrimenti non giocheresti/apprezzeresti, ha mostrato il fianco ad una obsolescenza tecnologica brutale.
Oddioddioddio, sul versante strettamente portatile si difende ancora benissimo. Su quello casalingo ovviamente siamo molto lontani dalle moderne PS5/XSX|S.

Ma l'essere "indietro", al pari dell'obsolescenza tecnologica odierna credo sia un problema che la stragrande maggioranza della gente (dati di vendita alla mano) non si pone neppure per sbaglio.

Ad ogni modo tranquilli che una macchina più prestante dubito tarderà ad arrivare, i tempi sono maturi ormai. :sisi:

De facto la console era, per tecnologia, a malapena accettabile all'uscita ma risulta adesso improponibile su tutti i fronti: home, portable, online, UI ecc.
Ahem, de facto all'uscita era la macchina più all'avanguardia proposta da Nintendo negli ultimi boh, 15 anni. :look:

Sul fatto che sia addirittura improponibile direi che se ne può parlare, eccezion fatta per l'online (che non è mai stato un cavallo di battaglia di Mamma, fanno il minimo sindacale e neppure impeccabile... ma in ultima analisi è funzionale)
 
  • Like
Reactions: Ergozigoto

theVeth

Gamer Provetto
Primo Donatore
Iscritto dal
26 Febbraio 2020
Messaggi
2,408
Reazioni
998
Punteggio
113
Età
31
Premesso che il riciclo dei poligoni non l'ho mai sentito in vita mia :smile: e che un gioco (per fortuna mi permetto di aggiungere :asd:) non deve essere necessariamente un mezzo film, ho già riconosciuto che ci sono senza dubbio differenze di budget tra un Mario, per quanto 3D (mediamente più curato/costoso rispetto agli episodi 2D da parecchio tempo a questa parte) ed un AAA moderno.

Però ci sono anche 10-20 euro in meno sul listino.
Su prodotti che piazzano milionate di copie penso che la differenza sia accettabile.

Anche perchè i tuoi 39 euro proposti sono grossomodo quel che si richiede oggi per un indie in formato fisico e con il dovuto rispetto non credo che un platform come Super Mario 3D World sia comparabile.

Detto questo, ovviamente poi ci sono considerazioni che prescindono pressochè totalmente dal budget impiegato (vedi sotto)


Perchè quello Switch è senza alcun dubbio un gioco più "grosso" (presumo tu ti riferisca a 3D Land) sotto ogni punto di vista.

Ed ovviamente poi ci sono tutte le considerazioni di mercato, che piaccia o meno contribuiscono a determinare il prezzo di tutto ciò che le multinazionali, nessuna esclusa, tentano di propinarci. :smile:
Io non sto mica dicendo che i giochi a 60€ devono essere solo necessariamente "mezzi film".
Sto dicendo che il costo di ogni singolo gioco dovrebbe dipendere dal budget che ci sta dietro e dal numero di contenuti.

Inoltre trovo che le 10/20€ (che sono 10 stando alla maggior parte dei titoli tripla A usciti ad eccezione di 4 titoli in croce) siano una differenza estremamente ridicola e non accettabile.
Non è neanche vero che son richiesti 39 euro per gli indie.

39€ era il costo di Ratchet & Clank, che è una produzione di tutto rispetto e tutt'altro che un indie.
39€ era il costo dei giochi su 3DS, che sono le stesse identiche produzioni che trovi su Switch.

Anzi ne approfitto per farti notare che non è assolutamente vero che i giochi su Switch sono più "grossi" di quelli su 3DS.
Paradossalmente Luigi's Mansion per 3DS è anche più grosso del capitolo per Switch, eppure su 3DS costava 39€ (massimo 44), a differenza delle 59€ di adesso.
 

Kaiser_sose87

Casual Gamer
Retailer
Iscritto dal
26 Febbraio 2020
Messaggi
849
Reazioni
415
Punteggio
63
Età
51
Purtroppo,come per le raccolte capcom, soffro di sindrome da acquisto compulsivo con i giochi di mario. E anche questo si prenderà, devo ancora finire la trilogia 3d


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

anty92

Principiante
Iscritto dal
17 Marzo 2020
Messaggi
389
Reazioni
133
Punteggio
43
Premesso che il riciclo dei poligoni non l'ho mai sentito in vita mia :smile: e che un gioco (per fortuna mi permetto di aggiungere :asd:) non deve essere necessariamente un mezzo film, ho già riconosciuto che ci sono senza dubbio differenze di budget tra un Mario, per quanto 3D (mediamente più curato/costoso rispetto agli episodi 2D da parecchio tempo a questa parte) ed un AAA moderno.

Però ci sono anche 10-20 euro in meno sul listino.
Su prodotti che piazzano milionate di copie penso che la differenza sia accettabile.

Anche perchè i tuoi 39 euro proposti sono grossomodo quel che si richiede oggi per un indie in formato fisico e con il dovuto rispetto non credo che un platform come Super Mario 3D World sia comparabile.

Detto questo, ovviamente poi ci sono considerazioni che prescindono pressochè totalmente dal budget impiegato (vedi sotto)


Perchè quello Switch è senza alcun dubbio un gioco più "grosso" (presumo tu ti riferisca a 3D Land) sotto ogni punto di vista.

Ed ovviamente poi ci sono tutte le considerazioni di mercato, che piaccia o meno contribuiscono a determinare il prezzo di tutto ciò che le multinazionali, nessuna esclusa, tentano di propinarci. :smile:


Oddioddioddio, sul versante strettamente portatile si difende ancora benissimo. Su quello casalingo ovviamente siamo molto lontani dalle moderne PS5/XSX|S.

Ma l'essere "indietro", al pari dell'obsolescenza tecnologica odierna credo sia un problema che la stragrande maggioranza della gente (dati di vendita alla mano) non si pone neppure per sbaglio.

Ad ogni modo tranquilli che una macchina più prestante dubito tarderà ad arrivare, i tempi sono maturi ormai. :sisi:


Ahem, de facto all'uscita era la macchina più all'avanguardia proposta da Nintendo negli ultimi boh, 15 anni. :look:

Sul fatto che sia addirittura improponibile direi che se ne può parlare, eccezion fatta per l'online (che non è mai stato un cavallo di battaglia di Mamma, fanno il minimo sindacale e neppure impeccabile... ma in ultima analisi è funzionale)
Non so Turri, la console fatica sui TV 4k, in portatile spesso va ben sotto i 720p e lo schermo ha delle cornici che manco il mio MacBook del 2010 possiede.

Certo, l'utenza media non ha un'età altissima per cui questi problemi non intaccano le vendite ma la mia esperienza è stata progressivamente inficiata.
 
Ultima modifica:

Bak92

Gamer Provetto
Iscritto dal
18 Marzo 2020
Messaggi
1,859
Reazioni
947
Punteggio
113
I giochi sono opinioni personali, che PS4 fosse tecnologicamente più avanzata di Switch al lancio non credo ci siano molti dubbi.
D'altra parte, c'è da ammettere che un elemento portatile è sicuramente più soggetto a obsolescenza precoce.

Tuttavia la stessa PS4 A-Chassis è state fatta avanzare negli anni, Switch ha fatto 11 versioni di firmware e siamo ancora al day 1.5. No HDR, no online decente, no cartelle e la lista è lunga.
la finalità degli aggiornamenti software di nintendo credo siano solo volti a limitare la pirateria, perchè dalla versione day one alla boh che siamo davvero alla 11 (accesa 3 settimane) non credo che sia cambiato nulla :confused2:
nintendo deve ancora entrare nella mentalità di ciclo di vita del prodotto slegata da un refresh della componente hardware......dal prezzo dei giochi vecchi di 10 anni che dovrebbero abbassarsi ad una gestione del os simil decente :/
 

Turrican3

Noob
Iscritto dal
4 Marzo 2020
Messaggi
48
Reazioni
22
Punteggio
8
Località
Italy
Io non sto mica dicendo che i giochi a 60€ devono essere solo necessariamente "mezzi film".
Sto dicendo che il costo di ogni singolo gioco dovrebbe dipendere dal budget che ci sta dietro e dal numero di contenuti.
Ed io ti ho risposto che il budget non è l'unico parametro che determina il costo al pubblico.

Non è neanche vero che son richiesti 39 euro per gli indie.
Ho detto indie su supporto fisico.
Grossomodo (su Switch almeno) siamo da quelle parti.

Anzi ne approfitto per farti notare che non è assolutamente vero che i giochi su Switch sono più "grossi" di quelli su 3DS.
Paradossalmente Luigi's Mansion per 3DS è anche più grosso del capitolo per Switch, eppure su 3DS costava 39€ (massimo 44), a differenza delle 59€ di adesso.
"Grosso" è da intendersi come titolo più complesso/di più ampio respiro/più corposo/ecc.

Non so da dove tu abbia desunto che l'episodio 3DS sia più "ciccio" di quello Switch, credo basti dare un'occhiata alle dimensioni fisiche (grossomodo 1GB contro circa 7.5 - naturalmente do' per scontato tu ti riferisca a Luigi's Mansion 2, perchè il primo Luigi's Mansion, la conversione di quello GC per intenderci, pesa attorno ai 230 MB :smile:) per capire che insomma, non è proprio come dici.

Per il prezzo naturalmente valgono le medesime considerazioni di cui sopra, oltre ovviamente al fatto che con Switch si è ultimato un percorso di convergenza partito proprio da 3DS, sul quale svariate (NON tutte!) produzioni stavano davvero strettine alla dimensione portatile.

Switch ha sancito un salto di livello non banale, adesso la quasi totalità dei titoli di Nintendo è di caratura home console (ovviamente per quel che è la LORO declinazione, sono comunque prodotti che raramente hanno i budget di un The Last of Us dietro per intenderci) e quindi era inevitabile che il prezzo medio si adeguasse verso l'alto. Nel frattempo i titoli di Mamma cosiddetti minori o comunque a budget più basso sono stati ampiamente rimpiazzati dagli indie.

Non so Turri, la console fatica sui TV 4k, in portatile spesso va ben sotto i 720p e lo schermo ha delle cornici che manco il mio MacBook del 2010 possiede. [...] Certo, l'utenza media non ha un'età altissima
Beh sì non credo sia un gran bel vedere su un 4K, ma parliamo sempre di una percentuale relativamente piccola del mercato. E mi permetto di aggiungere che siamo comunque anni luce avanti alla situazione dell'ultima volta in cui Mamma è salita prepotentemente alla ribalta (Wii su schermi HD).

Ripeto, sono problematiche sicuramente molto sentite su un forum di appassionati ma pensare che tutti siano patiti come noi è un altro paio di maniche...

Sull'età media avrei qualche perplessità eh... :smile:

la finalità degli aggiornamenti software di nintendo credo siano solo volti a limitare la pirateria
Credi male. :smile:

nintendo deve ancora entrare nella mentalità di ciclo di vita del prodotto slegata da un refresh della componente hardware......dal prezzo dei giochi vecchi di 10 anni che dovrebbero abbassarsi ad una gestione del os simil decente
I prezzi dei giochi generalmente seguono la richiesta di mercato.
Se ogni anno piazzi milionate di copie sussistono ZERO motivi per abbassare i listini, già mi stupisco di quando salta fuori qualche sconticino temporaneo -25/33% in digitale... :asd: ma lì hanno margini più elevati, sicuramente gli va benissimo così.

Le politiche prezzi degli altri purtroppo (vi :smile:) danno una percezione falsata, state pur certi che con gli stessi volumi di vendita stabili nel tempo chiunque farebbe lo stesso.

PS: anticipo l'obiezione "eh ma allora perchè GTA V non sta a 59€ pure lui ??!??!" - beh GTA V è opportuno ricordare che ha la sua bella, lucrosissima modalità online; ragion per cui Take2 ha tutto l'interesse in questa fase ad aumentare l'installato di (potenziali) paganti anche rinunciando a qualcosina dalla vendita diretta del gioco: sono tutte strategie abbastanza rodate, nessuno (neppure Nintendo sia chiaro) sta tirando fuori dal cilindro chissà quale rivoluzione :smile:
 
Ultima modifica:

stobbArt

Gamer Provetto
Iscritto dal
1 Aprile 2020
Messaggi
1,055
Reazioni
492
Punteggio
83
Località
In culo ai lupi
Uscisse Bowser's Fury stand alone lo comprerei volentieri, così non me la sento, 3d world l'ho spolpato e finito quasi al 100% (mannaggia all'ultimo ultimo livello :asd:)
 

Rh_negativo

Gamer Navigato
Iscritto dal
26 Febbraio 2020
Messaggi
4,926
Reazioni
3,817
Punteggio
113
Vi odio tutti :|

Io devo finire Nioh2... tra dieci giorni mi esce persona strikers... e voi mi fate comprare pure questo... :tsk:
 
  • Haha
Reactions: Ergozigoto

theVeth

Gamer Provetto
Primo Donatore
Iscritto dal
26 Febbraio 2020
Messaggi
2,408
Reazioni
998
Punteggio
113
Età
31
Ed io ti ho risposto che il budget non è l'unico parametro che determina il costo al pubblico.


Ho detto indie su supporto fisico.
Grossomodo (su Switch almeno) siamo da quelle parti.


"Grosso" è da intendersi come titolo più complesso/di più ampio respiro/più corposo/ecc.

Non so da dove tu abbia desunto che l'episodio 3DS sia più "ciccio" di quello Switch, credo basti dare un'occhiata alle dimensioni fisiche (grossomodo 1GB contro circa 7.5 - naturalmente do' per scontato tu ti riferisca a Luigi's Mansion 2, perchè il primo Luigi's Mansion, la conversione di quello GC per intenderci, pesa attorno ai 230 MB :smile:) per capire che insomma, non è proprio come dici.

Per il prezzo naturalmente valgono le medesime considerazioni di cui sopra, oltre ovviamente al fatto che con Switch si è ultimato un percorso di convergenza partito proprio da 3DS, sul quale svariate (NON tutte!) produzioni stavano davvero strettine alla dimensione portatile.

Switch ha sancito un salto di livello non banale, adesso la quasi totalità dei titoli di Nintendo è di caratura home console (ovviamente per quel che è la LORO declinazione, sono comunque prodotti che raramente hanno i budget di un The Last of Us dietro per intenderci) e quindi era inevitabile che il prezzo medio si adeguasse verso l'alto. Nel frattempo i titoli di Mamma cosiddetti minori o comunque a budget più basso sono stati ampiamente rimpiazzati dagli indie.
Ti faccio notare che non mi hai risposto che il budget "non è l'unico parametro", ma che hai risposto che "non necessariamente un gioco deve essere mezzo film per essere venduto a 60€".
Quali sarebbero questi parametri/fattori determinanti?

Il fatto che gli "indie" su supporto fisico siano venduti ad un prezzo più alto (quali? quanti?) non ha relazioni con quello che sostengo, perché seguendo questo ragionamento allora tutti i giochi in digitale dovrebbero costare meno, o viceversa dovrebbero costare di più se scatolati.

Di Luigi's Mansion... parlo del 2 ed in base ai contenuti ed alla durata del gioco a me sembra immotivato l'aumento di prezzo.

Inoltre non ho ben chiaro cosa c'entri il peso del gioco con il lavoro che ci sta dietro.

Io direi di scindere il gusto personale dall'analisi, perché fino ad ora non mi hai spiegato per quale motivo un gioco sviluppato con la metà del budget di un titolo tripla A dovrebbe essere venduto a soli 10€ in meno.
Che proporzione è?

Io dico che dovrebbe costare 39€ perché "metà del budget, metà del costo di listino" rispetto le nuove 79€.
Uso una semplice proporzione.
 

55R77

Gamer Provetto
Iscritto dal
27 Febbraio 2020
Messaggi
1,139
Reazioni
526
Punteggio
113
Arrivato da amazon.stasera si parte :metal:
Post automatically merged:

Ti faccio notare che non mi hai risposto che il budget "non è l'unico parametro", ma che hai risposto che "non necessariamente un gioco deve essere mezzo film per essere venduto a 60€".
Quali sarebbero questi parametri/fattori determinanti?

Il fatto che gli "indie" su supporto fisico siano venduti ad un prezzo più alto (quali? quanti?) non ha relazioni con quello che sostengo, perché seguendo questo ragionamento allora tutti i giochi in digitale dovrebbero costare meno, o viceversa dovrebbero costare di più se scatolati.

Di Luigi's Mansion... parlo del 2 ed in base ai contenuti ed alla durata del gioco a me sembra immotivato l'aumento di prezzo.

Inoltre non ho ben chiaro cosa c'entri il peso del gioco con il lavoro che ci sta dietro.

Io direi di scindere il gusto personale dall'analisi, perché fino ad ora non mi hai spiegato per quale motivo un gioco sviluppato con la metà del budget di un titolo tripla A dovrebbe essere venduto a soli 10€ in meno.
Che proporzione è?

Io dico che dovrebbe costare 39€ perché "metà del budget, metà del costo di listino" rispetto le nuove 79€.
Uso una semplice proporzione.
Comunque se uno si destreggia bene coi preorder qualcosa si risparmia sempre.pagato 49.98 euri....comunque penso che i remastered o port dovrebbero essere venduti a prezzo budget.purtroppo parliamo di N in primis.tirchi all’inverosimile e in ogni caso sanno che la gente s’ammazza per comprare qualsiasi loro gioco e quindi prezzano pieno.in fin dei conti farei la stessa cosa io

di loro nn mi da fastidio che scontano pochissimo(sia console che giochi),mi da fastidio che quando c’è un problema nn hanno le palle di riconoscerlo.vedi quello evidente e riscontatissimo del drift dei joycon(avuto anche io il problema prima di comprarne altri).questo atteggiamento menefreghista lo odio e qualcuno dovrebbe fare qualcosa in proposito.loro son pronti a far causa per la minima cazzata ma nn hanno l’onestà di ammettere quando sbagliano.gli farei hna di quelle class action(con annessa mega multa) da fargli tornare i sentimenti
Diciamo che N da alcuni punti di vista è vergognosa.
 
Ultima modifica:

Rh_negativo

Gamer Navigato
Iscritto dal
26 Febbraio 2020
Messaggi
4,926
Reazioni
3,817
Punteggio
113


Vi odio :faccinaRh:
 
  • Like
Reactions: Ergozigoto

Bak92

Gamer Provetto
Iscritto dal
18 Marzo 2020
Messaggi
1,859
Reazioni
947
Punteggio
113
Credi male. :smile:


I prezzi dei giochi generalmente seguono la richiesta di mercato.
Se ogni anno piazzi milionate di copie sussistono ZERO motivi per abbassare i listini, già mi stupisco di quando salta fuori qualche sconticino temporaneo -25/33% in digitale... :asd: ma lì hanno margini più elevati, sicuramente gli va benissimo così.

Le politiche prezzi degli altri purtroppo (vi :smile:) danno una percezione falsata, state pur certi che con gli stessi volumi di vendita stabili nel tempo chiunque farebbe lo stesso.

PS: anticipo l'obiezione "eh ma allora perchè GTA V non sta a 59€ pure lui ??!??!" - beh GTA V è opportuno ricordare che ha la sua bella, lucrosissima modalità online; ragion per cui Take2 ha tutto l'interesse in questa fase ad aumentare l'installato di (potenziali) paganti anche rinunciando a qualcosina dalla vendita diretta del gioco: sono tutte strategie abbastanza rodate, nessuno (neppure Nintendo sia chiaro) sta tirando fuori dal cilindro chissà quale rivoluzione :smile:

Per il sw, non ho capito......per me dopo 11 major reviews non mi sembra di aver visto nulla di epocale, ps4 (ed in generale la concorrenza) ha introdotto x mila features nel frattempo......

Per quanto riguardano i prezzi ti do ragione, chiunque lo farebbe, ma nessuno ha uno zoccolo duro di utenti (non aggiungo altro :asd:) come ce l'ha nintendo, ma da sfruttare la posizione di vantaggio ad abusarne basta davvero un nulla :/
 

Jack Frost

Casual Gamer
Iscritto dal
27 Febbraio 2020
Messaggi
636
Reazioni
169
Punteggio
43
Vi odio tutti :|

Io devo finire Nioh2... tra dieci giorni mi esce persona strikers... e voi mi fate comprare pure questo... :tsk:
Ma è un gioco che si finisce Nioh 2? :asd:

Sarà che ho perso la manualità del primo ma mi sta aprendo il didietro.

Switch per me ormai è la console dei giochi comprati e dimenticati, peggio di steam...
 

Rh_negativo

Gamer Navigato
Iscritto dal
26 Febbraio 2020
Messaggi
4,926
Reazioni
3,817
Punteggio
113
Ma è un gioco che si finisce Nioh 2? :asd:

Sarà che ho perso la manualità del primo ma mi sta aprendo il didietro.

Switch per me ormai è la console dei giochi comprati e dimenticati, peggio di steam...
Sì si finisce ma il "livello consigliato" è una presa per il culo.
Almeno 10 livelli sopra per provarci...